Dom P√©rignon : Vintage 2004 ūüéĀūüíöūüéĀ

Sku: 3035_2012NM_c

La precisione e la raffinatezza di uno champagne d’eccezione firmato Dom Pérignon

La proprietà

Lo¬†champagne Dom P√©rignon¬†deve il suo nome al famoso monaco e procuratore dell’abbazia di Hautvillers¬†nel 1668, Pierre P√©rignon detto Dom P√©rignon, il quale, secondo la leggenda, avrebbe elaborato il primo champagne della storia. Sar√† lo stesso Pierre P√©rignon, nel 1669, a trasmettere la tecnica al benedettino Thierry Ruinart. Cos√¨, nel 1729,¬†Ruinart¬†diventa la prima maison di¬†Champagne. Dal 1¬į gennaio 2019, Vincent Chaperon √® succeduto a Richard Geoffroy come Chef de Caves di Dom P√©rignon.

Il vino

Creare, come ogni anno, un’ideale di perfezione, è la sfida emblematica di Dom Pérignon Vintage.

√ą il tempo a forgiare l‚Äôidentit√† dello champagne Dom P√©rignon: devono trascorrere lunghi anni prima che le bottiglie escano dalle fresche cave della maison. La maturazione delle bottiglie sulle fecce permette allo champagne di trasformarsi e perfezionarsi, passando da diverse fasi di pienezza che faranno la personalit√† unica di¬†Dom P√©rignon.

Assemblaggio

Questa cuvée d’eccezione è ottenuta da un assemblaggio segreto di chardonnay e di pinot noir.

Degustazione

Naso

Il Dom Pérignon 2004 presenta un naso dagli aromi di frutti bianchi e di fiori secchi, a cui si combinano aromi di mandorla e cacao in polvere. Le note tostate completano il tutto, conferendo allo champagne una maturità ideale.

Bocca

In bocca, il vino evolve tra densità e leggerezza. La precisione è estrema, tattile, scolpita e termina su una nota vigorosa e piccante. Il Dom Pérignon 2004 è uno champagne raffinato, che Richard Geoffroy, lo Chef de Caves, paragona al suo glorioso primogenito del 1970.

I vini Dom P√©rignon, generalmente,¬†presentano una bella complessit√† aromatica e si distinguono per la loro struttura e materia. Invecchiando, la maturit√† √®¬†pi√Ļ complessa e profonda, pur preservando la freschezza e lo stile unico. Nel corso della degustazione, queste sensazioni riemergono grazie al binomio¬†di¬†chardonnay e pinot noir: lo chardonnay, infatti, offre la prima sensazione di vivacit√† e di vibrazione in bocca, mentre il pinot noir apporta la persistenza.

Grand cru –¬† Champagne –¬†¬†– Bianco

1 Mathusalem (6l)

Evasione entro 4-8 gg c.a.

9.990,00

Compara

Descrizione

Dettagli
Alcol12.5
Varietà di uva Pinot Noir/Chardonnay
Bettane & Desseauve 18
Decanter 93
J. Robinson 17.5
J. Suckling 96
Revue du Vin de France 17
Vinous – A. Galloni 97
Wine Spectator 95
Paese Francia
Certificazione AOC
Colore Bianco
Produttore Dom Pérignon
Dolcezza Brut
Approccio ambientale Agricoltura Convenzionale
Classificazione Grand cru
Parker 94
Regione Champagne
Denominazione
Allergeni Contiene solfiti

Champagne Dom Pérignon : I punti chiave

Dom P√©rignon deve il suo nome al famoso monaco e procuratore dell’Abbazia di Hautvillers nel 1668, Pierre P√©rignon (noto come Dom P√©rignon). Secondo la leggenda, Pierre P√©rignon scopr√¨ quello che ora √® chiamato il metodo champenois. Leggenda vuole che insegni questo metodo nel 1669 al benedettino Thierry Ruinart che permetter√† ad un’altra famosa casa di champagne, la¬†Maison Ruinart, di diventare la prima maison di champagne nel 1729.

Dom P√©rignon¬†√® una casa di champagne brillante, ispirata direttamente alla filosofia di Pierre P√©rignon e alla continua ricerca della perfezione finale dello champagne. Garante della prestigiosa immagine del marchio, il gruppo di lusso LVMH, ora diretto da Dom P√©rignon e anche proprietario di altre prestigiose case come¬†Krug,¬†Ruinart,¬†Veuve Clicquot¬†e¬†Mo√ęt & Chandon, non lascia nulla al caso. I valori della casa sono da sempre rigore e intuizione, osservazione e comprensione, conoscenza e rispetto, valori incarnati dal virtuoso e iconico¬†chef de cave¬†Richard Geoffroy. Oltre all’espressione della complessit√† aromatica, le cuv√©e di Dom P√©rignon si distinguono per la loro struttura e la loro materia che conferiscono ad ogni annata un carattere unico, prezioso e inimitabile. L’importanza degli aromi, lascia un po’ di spazio anche alla bellezza dei cofanetti della casa, spesso creati da artisti rinomati. Cos√¨ √® stata creata una¬†bottiglia Dom P√©rignon luminosa¬†– la cui etichetta brilla al buio – o anche bottiglie eccezionali in edizioni limitate, come la¬†Dom P√©rignon Ros√© Vintage Box Gold 2000.

Le principali uve della Champagne,¬†Chardonnay,¬†Pinot Noir, sono utilizzate per elaborare le cuv√©es della Maison. Oltre agli eccezionali cofanetti creati in collaborazione con grandi artisti, gli champagne Dom P√©rignon sono rappresentati soltanto da cuv√©e millesimate, realizzate solo in annate eccezionali. Esse sono commercializzate in tre fasi denominate “Pl√©nitudes”: la prima si chiama¬†Dom P√©rignon Vintage¬†e viene commercializzata circa 9 anni dopo la vendemmia, la seconda raggiunge la sua seconda pienezza dopo 12-15 anni e si chiama¬†Dom P√©rignon P2. Infine, l’ultima¬†pl√©nitude,¬†Dom P√©rignon P3, viene immessa sul mercato dopo circa 25 anni. √ą una cuv√©e rara ed eccezionale, un’opera di pazienza e passione all’origine di una delle cuv√©es pi√Ļ prestigiose al mondo.